il Palindromo

il PalindromoTemi privilegiati sono la mappatura letteraria delle città nella collana “Le città di carta” (in cui ogni volume contiene la mappa letteraria della città) e la letteratura militante dell’antimafia nella collana “E la mafia sai fa male”. La narrativa è raccolta in “Kalispéra”, al cui interno la serie [DOC] propone nuove edizioni di classici del ‘900 introvabili. “I tre sedili deserti” è dedicata ai romanzi fondativi del genere fantastico.

La casa editrice parteciperà al festival con i seguenti eventi:

Venerdì 8 giugno
Ore 18:00 | Al Paride
Il ritorno di un classico sommerso
Presentazione del libro
I vivi e i morti
di Giuseppe Antonio Borgese
il Palindromo
Intervengono: Salvatore Ferlita, Gandolfo Librizzi e Camillo Scaduto

Assente da anni dagli scaffali delle librerie, “I vivi e i morti” (1923) è il secondo romanzo di Giuseppe Antonio Borgese, indispensabile per comprendere il primo, ovvero Rubé del 1921. Nell’opera società e storia sono distanziate, viste in lontananza, come attraverso il velo di cui volutamente si fascia il protagonista, proteso verso il sogno di una solitudine perfetta.

Sabato 9 giugno
Ore 21:00 | Serra Carolina
Palermo: la Città nuova in un futuro deserto
Presentazione del libro
Cosa vedi
di Vanessa Ambrosecchio
il Palindromo
Intervengono: Domenico Conoscenti e Salvatore Nicosia
Letture di Roberto Burgio
Sarà presente l’autrice

In una Palermo fantapolitica in parte abbandonata, non piove e vige da vent’anni una sola stagione. Una vicenda oscura in un’atmosfera di crescente minaccia.