Bonfirraro Editore

Bonfirraro EditoreBonfirraro editore nasce nel 1985 dall’idea di un giovane intraprendente, Salvo Bonfirraro, visionario talent scout con l’obiettivo di colmare il vuoto editoriale nel centro Sicilia, dando così voce anche a coloro che, pur vivendo di cultura, non avevano la possibilità di accedere al mondo dell’editoria.
Fino agli anni Novanta la produzione è caratterizzata prevalentemente da raccolte di poesia e narrativa, a cui si aggiunge in seguito una fortunata linea di saggi, reportage e inchieste su temi di scottante attualità: Bonfirraro, infatti, esordisce con un libro di poesie e nel 1987 pubblica, nella collana «Documenti», l’opera dal titolo La Regione Siciliana e i Deputati della X legislatura, con le biografie di ogni deputato, la composizione degli uffici, notizie utili per il cittadino e molti altri contatti.
L’editore non nasconde il proprio attaccamento alla sua identità siciliana, la passione per la ricerca di nuovi autori lo porta a sperimentare titoli provocatori e di forte impatto sociale: denunciare e scoprire le pieghe nascoste della società diventano via via degli imperativi per la casa editrice, che rivolge, infatti, un’attenzione sempre più particolare alle verità storiche mai rivelate.
A dispetto delle regole severe imposte dal mercato editoriale, per cui si pubblica solo ciò che si vende, che il pubblico richiede o che è stato ampiamente collaudato, da Bonfirraro c’è ancora spazio per le idee e la creatività.

La casa editrice sarà presenta a Una marina di libri con i seguenti eventi:
Venerdì 9 giugno
Ore 20:00 | Al Paride
Presentazione del libro
Tende rosse
di Angelo Agnello
Bonfirraro Editore
Intervengono: Margherita Ingoglia e Roberto Leone
Seguirà aperitivo
Sarà presente l’autore

Giovanni ha diciotto anni, lavora in una bottega di frutta e verdura in un mercato popolare di Palermo, vive solo con la madre da quando il padre è stato allontanato per violenze. Un giorno assiste all’inseguimento di due malviventi da parte di alcuni poliziotti e da quel momento la sua vita cambia. Un giallo avvincente in cui nulla accade per caso, in cui un mistero ha la capacità di innescare una catena di eventi imprevedibili che rischiano di rivelarsi molto pericolosi.

 
Domenica 11 giugno
Ore 17:00 | All’ombra del ficus
Omaggio a Emil Cioran e Manlio Sgalambro
Presentazione del libro
Regressione suicida
di Salvatore Massimo Fazio
Bonfirraro editore
Interviene: Fabio Bagnasco
Sarà presente l’autore

Partendo dalla sinéité in Cioran e procedendo col terrore in Sgalambro, nelle pagine di questo libro, si effettua una seduta chirurgica, volta a sezionare la stupidità dell’uomo per ricompattarla, trasformandola in un’unica azione possibile: regredire nel concetto di suicidio. Un omaggio, quello più alto, con il quale Fazio – partendo dal lirista Cioran e dall’empio Sgalambro – senza alcuna tensione e non anarchicamente, rigetta il mondo: il luogo migliore per inetti peggiori.