Il saluto di Una marina di libri a Nicola Bravo

 11 da usareAddio, Nicola.

Martedì 27 dicembre 2022 è morto Nicola Bravo, presidente del Centro Commerciale Naturale Piazza Marina & Dintorni e direttore esecutivo di Una marina di libri, aveva 72 anni, ed è stato alla guida del Festival dell’editoria indipendente che si svolge a Palermo da tredici anni, mostrando sempre un’attenta passione per la cultura e per l’arte.

Tanti i messaggi di cordoglio per la sua scomparsa, sia da parte delle istituzioni che di amici o di cittadini e lettori che lo hanno conosciuto e apprezzato.

Una marina di libri lo ricorda attraverso le parole di Ottavio Navarra e Antonio Sellerio, i due editori che lo hanno affiancato sin dall’inizio del percorso del Festival, cresciuto negli anni grazie alla presenza di scrittori e scrittrici sempre più prestigiosi e ad una offerta culturale ricca e variegata, tanto da diventare uno degli appuntamenti più importanti del Sud Italia, di Masha Sergio, membro della direzione artistica, e di Gaetano Savatteri, direttore artistico della rassegna negli ultimi due anni.

Gaetano Savatteri
“Nicola Bravo è stato l’anima di Una marina di libri. Un organizzatore culturale appassionato e sanguigno. Ha dato vita al più grande evento sui libri e sull’editoria che si svolge a Palermo in Sicilia. Sarà impossibile dimenticare la sua ostinazione, la sua passione per tutto ciò che veniva stampato”.

Antonio Sellerio
“Apprendo con grande dolore della scomparsa di Nicola Bravo. Lo ricorderò per l’entusiasmo e la determinazione che ha sempre profusi in Una marina di libri, credendoci sin dall’inizio. Il confronto con lui è sempre stato costruttivo e stimolante, ci mancherà molto”.

Ottavio Navarra
“La morte di Nicola Bravo ci addolora tutti. Abbiamo percorso un lungo tratto di strada insieme, e non dimenticheremo mai la sua energia, la passione, l’ostinazione, il grande amore per i libri. La città di Palermo perde un uomo che ha dedicato la sua vita alla diffusione della cultura e dell’arte. Noi perdiamo un compagno di viaggio e un amico, ma continueremo sui suoi passi e nel suo ricordo il percorso intrapreso insieme”.

Masha Sergio
“Difficilmente dimenticheremo la tenacia di Nicola Bravo, l’estro e l’ironia che metteva in ogni sua attività e in ogni confronto con i suoi interlocutori. Il percorso fatto insieme alla segreteria organizzativa di “Una marina di libri”, a nome della quale esprimo il sentito cordoglio e questo ultimo saluto, è stato un percorso di crescita professionale, attraversato da difficoltà superate insieme e gioie condivise, per il quale lo ricorderemo con piena riconoscenza”.