Edizioni Kalós

Logo-KalosLa casa editrice Kalós, presente sul mercato dell’editoria siciliana dal 1989, è specializzata in pubblicazioni d’arte e di carattere turistico e presta particolare attenzione alla valorizzazione del territorio siciliano e della sua identità. Inoltre, ponendosi come punto di riferimento per l’arte e la cultura in Sicilia, la casa editrice realizza volumi per musei e amministrazioni comunali, guide e cataloghi.

La casa editrice parteciperà al festival con i seguenti eventi:

Sabato 9 giugno
Ore 22:30 | Palco
Spettacolo teatrale
L’opera di Antigone: dalla tragedia greca al “cuntu” siciliano
tratto da L’Opera di Antigone
di Gianpaolo Bellanca e Myriam Leone
Edizioni Kalós
a cura della Compagnia Teatrale “Volti dal Kaos”

La storia di Antigone narrata come una vicenda dell’opera dei pupi: i protagonisti della scena tebana che divengono pupi manovrati da quattro pupari, personaggi la cui identità, così come la lingua che parlano, oscilla fra quella di cuntastorie siciliani e di aedi greci.

Domenica 10 giugno
Ore 13:00 | Alla Fontana
Presentazione del libro
La Meschita. Il quartiere ebraico di Palermo
di Francesco D’Agostino con fotografie di Sandro Riotta
Edizioni Kalós
Intervengono: Evelyne Aouate, Francesco D’Agostino, Alessandro Hoffmann; Sandro Riotta
Saranno presenti gli autori

Della millenaria storia della città di Palermo furono protagonisti anche gli ebrei. La prima notizia certa della loro presenza risale al 590 d.C.  Della Meschita rimangono però poche e rare tracce, ma il visitatore attento, seguendo l’itinerario qui proposto, potrà scoprire il fascino che questi luoghi conservano e tornare a respirare antiche atmosfere.

Domenica 10 giugno
Ore 18:30 | Al viale della fantasia
Presentazione
L’album delle meraviglie
di Adele Cammarata e Mariella Cusumano
Edizioni Kalós
Intervengono: Salvino Leone e Eleonora Marrone
con l’autrice e l’illustratrice – per adulti e bambini

Un sogno da sfogliare come un album dei ricordi ritrovato per caso. Le curve sinuose e gli ornamenti floreali di una villa, i profumi e i motivi di un giardino, il rombo di vecchie automobili, lo sventolio di fazzoletti, i velluti rossi del teatro, i ritagli di un giornale, un tuffo al mare.