Editori Laterza

Editori LaterzaLa casa editrice Laterza ha sede a Bari e Roma. Nata nel 1901 vanta un ricco catalogo che comprende saggistica per il pubblico generale, manualistica e monografie per l’università, testi per le scuole, libri per ragazzi, libri tascabili ed economici.

La casa editrice sarà presenta a Una marina di libri con i seguenti eventi:
Venerdì 9 giugno
Ore 18:00 | Ai bambù
Presentazione del libro
La stanza profonda
di Vanni Santoni
Editori Laterza
Interviene: Emanuele Tirelli
Sarà presente l’autore

Un romanzo ibrido, tra il memoir e l’affresco sociale, per raccontare la storia di un passatempo nato esso stesso in un garage e arrivato a gettare le basi non solo di un immaginario divenuto egemone ma anche di una parte consistente della realtà che viviamo ogni giorno semplicemente usando Internet.

Sabato 10 giugno
Ore 19:00 | Palco
Salvatore Butera e Gaetano Savatteri: dialogo sulla Sicilia che cambia
Presentazione dei libri
La Sicilia che non c’è
di Salvatore Butera
Torri del Vento edizioni
Non c’è più la Sicilia di una volta
di Gaetano Savatteri
Editori Laterza
Intervengono: Salvatore Butera e Gaetano Savatteri
Modera: Felice Cavallaro

Un incontro-dibattito sulle sorti della Sicilia, di quella Sicilia che non c’è più e quella Sicilia che non c’è ancora. Due punti di vista profondamente differenti, per esperienze e generazioni, eppure due visioni che mostrano molte riflessioni in comune. Salvatore Butera ripercorre nel suo, La Sicilia che non c’è, la storia dell’Isola negli ultimi anni; Gaetano Savatteri nell’ultimo libro, Non c’è più la Sicilia di una volta, sfata il mito della Sicilia letteraria e presenta un’Isola nuova che, a dispetto del motto gattopardesco, è oggi fortemente mutata. Un incontro per riflettere insieme sul futuro alla luce del nostro passato.

Domenica 11 giugno
Ore 20:00 | Palco
Presentazione del libro
Giorni di mafia. Dal 1950 a oggi: quando, chi, come
di Piero Melati
Edizioni Laterza
Intervengono: Matteo Di Gesù, Giuseppe Di Lello e Gioacchino Natoli
Sarà presente l’autore

Dalla strage di Portella della Ginestra fino alla morte di Bernardo Provenzano, i cento giorni che hanno cambiato per sempre il volto della Sicilia e dell’Italia intera. Tutta la nostra storia repubblicana letta attraverso la chiave dei fatti di mafia perché molti dei nodi irrisolti dell’attualità italiana trovano lì la loro radice.