Exòrma Edizioni

ExormaExòrma pubblica letteratura, letterature di viaggio, saggistica, con particolare attenzione agli aspetti antropologici, estetici, ai temi sociali, alla divulgazione di arte, storia, scienza. “Scritti Traversi”, collana dedicata ai luoghi e ai viaggi, scritture meticce in forma di romanzo-saggio. “quisiscrivemale”, dedicata alla narrativa; mentre tutto sembra voler disertare la complessità e tutto deve essere facile e omologato, “scritto bene”, dalle parti di Exòrma si “scrive male”.

La casa editrice parteciperà al festival con i seguenti eventi:

Sabato 9 giugno
Ore 12:00 | Alla Fontana
Presentazione del libro
Barcelona desnuda
di Amaranta Sbardella
Exòrma Edizioni
Interviene: Orfeo Pagnani
Sarà presente l’autrice

Nella Barcellona dei nostri giorni, un giovane bibliotecario si è chiuso nel suo appartamentino a Raval a catalogare libri sulle letterature contemporanee catalana e castigliana. All’improvviso alcune schede spariscono. I personaggi delle opere si liberano: Petra Delicado, Clara Barceló, Pepe Carvalho e molti altri si avventurano nella città catalana per compiere lo stesso tragitto dell’opera letteraria cui appartengono.

Sabato 9 giugno
Ore 22:30 | Alla Fontana
Performance
Dopo il Diluvio
di Leonardo Malaguti
Exòrma edizioni
Interviene: Antonello Saiz
Letture a cura dell’autore

La guerra incombente e tuttavia indefinita rende Marz ansioso e irrequieto, quasi in preda al panico; la pioggia minacciosa comincia a cadere. Aumenterà di ora in ora, una pioggia di proporzioni bibliche, un vero e proprio diluvio. Un susseguirsi di fatti macabri narrati in chiave comica e con un ritmo incalzante che investe e travolge ogni cosa trasformando la tragedia in farsa.

Domenica 10 giugno
Ore 18:00 | Pozzo arabo
Presentazione del libro
Sicilia Express
di Paolo Merlini
Exòrma Edizioni
Intervengono: Franco La Cecla e l’Associazione Sicilia in treno
Sarà presente l’autore

La meraviglia per una inedita Sicilia ferroviaria e la bellezza delle linee secondarie: dalla Sicilia orientale alla costa occidentale fino ad Agrigento dopo aver preso il treno del Barocco che da Siracusa va a Noto per poi risalire su, via Modica, Ragusa fino a Gela e oltre. Anche Palermo, certo, Trapani, Enna e Caltanissetta…